non chiamarmi Terremoto

È una docufiction per fare prevenzione. Vogliamo raggiungere i giovani, le loro famiglie  e le comunità locali con un messaggio chiaro e corretto anche dal punto di vista scientifico: ridurre i danni da terremoto è possibile.

Attraverso la tecnica narrativa propria della fiction, si affrontano temi quali la prevenzione, il rispetto per le norme sismiche, i comportamenti corretti in emergenza.      


dove e quando

Il film sta girando in Italia e all’estero, tra scuole, associazioni, piazze, librerie, biblioteche, istituti e festival.


In occasione del secondo anniversario del terremoto di L’Aquila del 6 aprile 2009, la notte tra il 5 e il 6 aprile  2011 attorno alle 01.00 la docufiction è su Rai3 all’interno della trasmissione “GAP - generazione alla prova”.

Dalla mattina del 6 aprile 2011 “Non chiamarmi Terremoto” è disponibile online sul WIRED TV.


Per essere sempre aggiornato su data e luogo

delle proiezioni, seguici su facebook

 

con la partecipazione straordinaria

                             di











Luciana Littizzetto

Mara Redeghieri

Ivano Marescotti

Vito